Monte San Salvatore Ciaspolata del 20/01/2019

 

Domenica 20 gennaio 2019, ciaspolata su Monte San Salvatore (1912 mslm).

La cima più alta del versante sud delle Madonie, da cui si gode uno dei panorami più bello ed esteso del Parco. Nelle giornate limpide, oltre a vedere la costa palermitana, le isole Eolie, l’Etna, tutto il centro della Sicilia,  si riesce a scorgere anche la costa dell’agrigentino.

La cresta molto suggestiva con vista sulle due Petralie e con il Santuario di Madonna dell’Alto (1827 mslm) “a portata di mano”.

Programma:

Ore 8.45 primo appuntamento, Bivio Madonnuzza;
Ore 9,00 bivio tra la SS 120 e la SP 54 per Piano Battaglia;
Ore 9,15 strada di ingresso all’Hotel Pomieri, sulla SP54 per Piano Battaglia
 
Difficoltà: E (Escursionisti) allenati
Zona: Petralia Sottana – Piano Battaglia
Lunghezza: 10 Km circa
Dislivello: +/- 750 mt circa
Tipo di percorso: sentiero innevato
Tempo di percorrenza: 6 ore escluse le soste
 
Note:

– Per chi arriva via autostrada, si consiglia l’uscita di  IROSA sulla A19, superare Blufi e proseguire direzione Petralia,  appuntamento all’innesto tra la SS290 e la SS120.

– Pranzo a sacco autogestito;

– L’escursione è consigliata ad escursionisti abituali, ai ragazzi di almeno 16 anni;
– Equipaggiamento obbligatorio: scarpe da trekking impermeabili, zaino, abbigliamento idoneo al periodo, acqua e cibo energetico.
– Equipaggiamento consigliato: occhiali da sole, crema solare, ghette.

Quota di partecipazione € 10 a pax + € 10 per eventuale noleggio delle Ciaspole e bastoncini.

Info e prenotazioni: Vincenzo 347.3237734

Pizzo Catarineci Ciaspolata del 13/01/2019

Domenica 13 gennaio, ciaspolata a Pizzo Catarineci  (1660 mslm).

Pizzo Catarineci domina sulla cittadina di Geraci Siculo, un tempo centro principale della Contea dei Ventimiglia e su tutta la vallata del Pollina. Con Cozzo Ipsi, delimita un grande altipiano quarzarenitico, Piano Catarineci appunto, che offre delle magnifiche sensazioni in tutte le stagioni.

Da qui si gode uno dei panorami più bello ed esteso del Parco. Nelle giornate limpide, oltre a vedere la costa messinese, i Nebrodi, l’Etna, le isole Eolie e tutto il centro della Sicilia.

Partiremo dalle porte di Petralia Soprana, Borgo dei Borghi del 2018, facendo un percorso ad anello.

 

Programma:

Ore 9,00 primo appuntamento, Bivio Madonnuzza;
Ore 9,15 Portella Ferrone, nei pressi del Villaggio Cerasella;
Ore 9,30 partenza escursione.
 
Difficoltà: E (Escursionisti)
Zona: Petralia Soprana 
Lunghezza: 10 km circa
Dislivello: +/- 600 mt circa
Tempo di percorrenza: 4 ore escluse le soste
Tipo di percorso: sentiero e strada forestale innevate.
 
Note:

– Per chi arriva via autostrada, si consiglia l’uscita di  IROSA sulla A19, superare Blufi e proseguire direzione Petralie,  appuntamento all’innesto tra la SS290 e la SS120.

– Pranzo a sacco autogestito;
– L’escursione è consigliata ad escursionisti abituali, ai ragazzi di almeno 16 anni;
– Equipaggiamento obbligatorio: scarpe da trekking impermeabili, zaino, abbigliamento idoneo al periodo, acqua e cibo energetico.
– Equipaggiamento consigliato: occhiali da sole, crema solare, ghette.
Quota di partecipazione € 10 a pax + € 10 per eventuale noleggio delle Ciaspole e dei bastoncini.
Info e prenotazioni: Vincenzo 347.3237734

 

Le escursioni in gommone alle Gole di Tiberio. Avventura nelle Madonie (Sicilia)

Le escursioni in gommone alle Gole di Tiberio sembravano un’utopia fino a qualche anno fa. Adesso, grazie all’Associazione Madonie Outdoor,  quel sogno è diventato realtà.

Le gole di Tiberio si trovano nel fiume Pollina tra i territori di San Mauro Castelverde, Castelbuono e Pollina, nel Parco delle Madonie a pochi chilometri da Cefalù. Tutti comuni della provincia di Palermo da cui distano poco più di un’ora.

Sempre più turisti, famiglie e gruppi di amici hanno scelto l’escursione in gommone nelle Gole di Tiberio perché è un’esperienza che rimane impressa nella mente e nel cuore. Il giusto equilibrio fra avventura e scoperta della natura.

Le Gole sono infatti un sito Geopark riconosciuto dall’Unesco, sono lunghe circa 400 metri e risalgono al triassico superiori.

Al loro interno si potranno scoprire:

  • “U miricu”, che dovete vedere per capire di cosa stiamo parlando
  • i numerosi nidi con le uova deposte dagli uccelli che abitano questo ambiente
  • i fossili di gasteropodi risalenti a circa 120 milioni di anni fa
  • il masso al centro del percorso un tempo passaggio segreto dei briganti e ricercati che abitavano le numerose grotte e nascondigli della zona
  • i giochi di luce e i riflessi sull’acqua
  • e ovviamente una vegetazione incontaminata e una fauna tipicamente fluviale. Gruccioni, ballerine gialle, poiane, una coppia di aquile reali, allocchi, civette, granchi, anguille, rane, libellule, sono alcune specie di animali che vivono nella zona delle Gole di Tiberio.

Quanto dura l’escursione in gommone?

L’escursione dura circa 2 ore e prevede la traversata in gommone delle Gole di Tiberio e una passeggiata lungo il fiume Pollina in base al periodo a valle fino alle piccole Gole o a monte fino ai laghetti dove è possibile fare il bagno.

É difficile o pericoloso?

Assolutamente no. Il percorso è adatto a tutti.

Alla fine dell’escursione è possibile usufruire dei servizi offerti dall’area attrezzata La Rocca (bagni, spogliatoi, bar, doccia, tavoli e barbecue).

Dove si trovano le Gole di Tiberio?

Gole di Tiberio in Contrada Tiberio a San Mauro Castelverde (Pa).

Come è possibile arrivare?

Uscendo dalla A20 Castelbuono (Pa) o Tusa (Me), seguire direzione per Finale di Pollina in entrambi i casi superato il paese (per chi arriva da Castelbuono) o prima del paese (per chi arriva da Tusa) immettersi sulla SP 52 per San Mauro Castelverde (Pa), a  8 km (bivio Borrello) prendere a destra e proseguire sulla SP 60 per 1,5 km fino al bivio Tiberio, qui sempre a destra  percorrere la stradina (prima asfaltata e poi sterrata) per circa 700 m fino all’area attrezzata La Rocca dove inizia il sentiero.

Serve un abbigliamento particolare?

Ci sono alcuni accorgimentoi da tenere presente, ma niente di complicato. Vanno bene pantaloncini, maglietta, scarpe da scoglio o da ginnastica (vietati infradito), cappellino per il sole (in caso di freddo si possono noleggiare gli scafandri). È consigliato portare un cambio.

In quale periodo è possibile fare l’escursione alle Gole di Tiberio?

Le escursioni sono attive nel periodo APRILE – OTTOBRE  (tutti i giorni su prenotazione, fiume permettendo), fra le 9 e le 17.

Quanto costa l’escursione?

I costi sono davvero accessibili e sono previsti sconti per i bambini.

Nel prezzo è incluso anche l’utilizzo dell’area attrezzata La Rocca e dei relativi servizi.

Le escursioni alle Gole di Tiberio si possono prenotare tramite il sito Gole di Tiberio.com, in questa pagina sono presenti tutte le informazioni su prenotazione, prezzi e altri preziosissimi dettagli.

Nordic Walking Park Pollina

Il 26 maggio 2018 è stato inaugurato il primo Nordic Walking Park del Sud Italia, tutto questo grazie alla sensibilità dell’amministrazione comunale di Pollina tutta, in particolare del suo Sindaco Magda Culotta e dell’assessore al turismo ed allo sport Giovanni Nicolosi.

Il Nordic Walking Park Pollina è il primo in Sicilia e nel meridione d’Italia. Suddiviso in 3 percorsi, è lungo circa 10 km, ricade all’interno del Parco Naturalistico delle Madonie. Il primo percorso, il più semplice è l’anello di Serradaino luogo 4 km, all’interno di un bosco misto di conifere e latifoglie, interamente su strada sterrata. Il secondo oltre all’anello di Serradaino prevede il collegamento con la SP ed è stato chiamato Manna al tramonto, in parte su strada sterrata ed in parte su asfalto/cemento. Il terzo è quello di Rocca Pinnuta, un tracciato facile molto panoramico, si affaccia quasi per intero sul Mar Tirreno ed arriva fino alla stazione di Castelbuono, la prima parte su strada sterrata, mentre la seconda parte è prima su sentiero ed infine su fondo misto sterrato/cemento. I 3 tracciati, sono collegati tramite un sentiero di 700 mt che dà la possibilità di percorrerli tutti e 3 concatenati.

Il 25 maggio è andato in onda il servizio di Buongiorno Regione sulla rete sentieristica realizzata a Pollina.

Ciaspolata M.te San Salvatore

Domenica 25 febbraio, ciaspolata su Monte San Salvatore (1912 mslm).

La cima più alta del versante sud delle Madonie, da cui si gode uno dei panorami più bello ed esteso del Parco. Nelle giornate limpide, oltre a vedere la costa palermitana, le isole Eolie, l’Etna, tutto il centro della Sicilia,  si riesce a scorgere anche la costa dell’agrigentino.

 

Programma:

Ore 9,00 primo appuntamento, Bivio Madonnuzza;
Ore 9,10 bivio tra la SS 120 e la SP 54 per Piano Battaglia;
Ore 9,30 strada di ingresso all’Hotel Pomieri, sulla SP54.
 
Difficoltà: E (Escursionisti)
Zona: Petralia Sottana – Piano Battaglia

 

Tempo di percorrenza: 5 ore escluse le soste
Tipo di percorso: sentiero
 
Note:

– Per chi arriva via autostrada, si consiglia l’uscita di  IROSA sulla A19, proseguire direzione Petralie.

– Pranzo a sacco autogestito;
– L’escursione è consigliata ad escursionisti abituali, ai ragazzi di almeno 16 anni;
– Equipaggiamento obbligatorio: scarpe da trekking impermeabili, zaino, abbigliamento idoneo al periodo, acqua e cibo energetico.
– Equipaggiamento consigliato: occhiali da sole, crema solare, ghette.
Quota di partecipazione € 10 a pax + € 10 per eventuale noleggio delle Ciaspole.
I primi 6 a confermare e pagare anticipatamente qui avranno un prezzo scontato.
 
Info e prenotazioni: Vincenzo 347.3237734

 

Escursione sulla neve

Domenica 21 gennaio, torniamo con le escursioni sulla neve. 

Saremo presenti a Piano Battaglia per un’escursione ai più poco conosciuta, immersi nella fantastica faggeta di Monte Mufara, raggiungeremo la vetta ed a seguire torneremo sul pianoro di Piano Battaglia, effettuando un percorso ad anello.

Programma:

Ore 9,00 primo appuntamento, Bivio Madonnuzza;

Ore 9,10 bivio tra la SS 120 e la SP 54 per Piano Battaglia;

Ore 9,30 Piano Battgalia, parcheggio dinanzi al deposito ex Provincia, sulla SP54.

Difficoltà: E (Escursionisti)
Zona: Petralia Sottana – Piano Battaglia
Dislivello: 350 mt in salita, 350 mt in discesa
Tempo di percorrenza: 3 ore soste comprese
Tipo di percorso: sentiero,  pista

Note:
– Pranzo a sacco autogestito, con possibilità di pranzare al rifugio con prezzi dai 15 ai 20 €, previa prenotazione;
– L’escursione è aperta solo ad escursionisti abituali, ai ragazzi di almeno 14 anni;
– Per chi arriva via autostrada, si consiglia l’uscita di  IROSA sulla A19, proseguire direzione Petralie.

Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking, zaino non troppo ingombrante, abbigliamento idoneo al periodo, acqua e cibo energetico. In caso di neve abbondante, sarà obbligatorio l’uso delle Ciaspole.

Quota di partecipazione: € 12 a pax escursione; € 20 escursione e noleggio Ciaspole.

Conferma entro e il 20 gennaio ore 16.00, con messaggio anche WhatsApp, con l’indicazione dei propri dati, mail e telefono.
Contatti ed info: vincenzo@ariaterra.com – +39 347 3237734

Escursione su Monte San Salvatore

Il giorno dell’Epifania, escursione su Monte San Salvatore (1912 mslm), la cima più alta del versante sud delle Madonie. Da cui si gode uno dei panorami più bello ed esteso del Parco.

Nelle giornate limpide, oltre a vedere la costa palermitana, le isole Eolie, l’Etna, tutto il centro della Sicilia,  si riesce a scorgere anche la costa dell’agrigentino.

L’escursione è riservata ad escursionisti mediamente allenati ed a chi è abituato a muoversi in ambiente di montagna, anche fuori sentiero.

Programma:

Ore 9,00 primo appuntamento, Bivio Madonnuzza;

Ore 9,10 bivio tra la SS 120 e la SP 54 per Piano Battaglia;

Ore 9,30 strada di ingresso all’Hotel Pomieri, sulla SP54.

Difficoltà: E (Escursionisti)
Zona: Petralia Sottana – Piano Battaglia
Dislivello: 750 mt in salita, 750 mt in discesa
Tempo di percorrenza: 7 ore soste comprese
Tipo di percorso: sentiero,  canalone

Note:
– Pranzo a sacco autogestito;
– L’escursione è aperto solo ad escursionisti abituali, ai ragazzi di almeno 16 anni;
– Per chi arriva via autostrada, si consiglia l’uscita di  IROSA sulla A19, proseguire direzione Petralie.

Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking, zaino non troppo ingombrante, abbigliamento idoneo al periodo, acqua e cibo energetico. In caso di neve abbondante, sarà obbligatorio l’uso delle Ciaspole.
Quota di partecipazione € 12 a pax escluso eventuale noleggio delle Ciaspole.

Conferma entro e il 5 gennaio ore 16.00, via mail o con messaggio anche WhatsApp, con l’indicazione dei propri dati, mail e telefono.
Contatti ed info: vincenzo@ariaterra.com – +39 347 3237734

CAPODANNO IN TREKKING SULLE MADONIE – 30/31dicembre 1 gennaio

diapositiva1Trascorrere il Capodanno immersi tra la natura incontaminata e i piccoli borghi antichi delle Madonie dove la vita è ancora in armonia con i ritmi naturali della terra…
Un’opportunità unica per vedere luoghi mitici ancora da scoprire e conoscere, scorci naturalistici che incantano lo sguardo, circondati dagli elementi naturali e accolti dall’ospitalità degli abitanti del posto tra storia, cultura, tradizioni e gastronomia di sapori ancora autentici da gustare nella suggestione delle feste più belle dell’anno.
Un viaggio per tutti, grandi e piccini, amatori e appassionati da condividere per rivivere sensazioni, emozioni e benessere che i luoghi del nostro territorio sanno ancora donare.

 

Questo il programma per conoscere i luoghi e le escursioni, gli itinerari della meravigliosa esperienza che vi proponiamo, in collaborazione con ASD Madonie Outdoor.

wp_20150314_05430/12: arrivo in zona Petralia Soprana, luogo e orario dell’appuntamento da concordare con la guida. Escursione facile allo “stretto del Cigno”, sul fiume Salso, in prossimità della sorgente solfurea, luogo affascinante e di leggende passate e presenti. A seguire suggestiva passeggiata tra i borghi rurali di Petralia Soprana (sono 33), ad osservare la quiete e la sintonia con la natura che ancora oggi esiste in questi luoghi. Pranzo a sacco. Alla fine dell’escursione spostamento e sistemazione nella struttura ricettiva, cena e pernottamento. 
dsc_0028

31/12: Colazione. Spostamento a nei pressi dell’ospedale nuovo di Petralia Sottana, con i propri mezzi. Inizio escursione tra ponte San Brancato, in stile “romanico”, la balza di San’Otiero ed il castagno secolare di Taccarelle. Percorso ad anello, lunghezza circa 12 Km, dislivello 550 mt circa. Al rientro, breve visita a Petralia Soprana. Pranzo a sacco. Cena con brindisi a mezzanotte e pernottamento.

1/01: Colazione. Spostamento con i mezzi propri nei pressi di Gangi, Borgo più bello dl’italia del 2014. Escursione su monte San Calogero, rilievo gemello del Monte Marone, su cui sorge il centro abitato di Gangi. Nei pressi del quale è stato individuato il centro idrografico della Sicilia. Il percorso si snoda all’interno di un bosco naturale di roverella, castagni e frassini, lunghezza 4km, dislivello circa 300 mt. Pranzo a sacco. Pomeriggio visita del centro storico, tra le viuzze, le chiese, gli scorci dell’antica città medievale.

dsc_0004INFORMAZIONI:
Quota: €. 240 per gli adulti; €. 140 per i bambini < 11 anni;
La quota comprende: due pernottamenti comprensivi di prima colazione con sistemazione in agriturismo, cena del 30, cena con brindisi del 31, colazioni a sacco del 31 e del 1, organizzazione e guida.
La quota non comprende: eventuali biglietti di ingresso, le spese di trasporto, la colazione a sacco del 30, tutto ciò che non è espressamente specificato in “la quota comprende”.
Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking, abbigliamento idoneo alla stagione, giacca antivento/antipioggia, zaino, copricapo caldo, guanti, Catene da neve a bordo o pneumatici invernali.
Equipaggiamento consigliabile: macchina fotografica, bastoncini per chi è solito utilizzarli.
NOTE:
la sistemazione sarà in agriturismo. In caso di esaurimento posti, in albergo o B&B tra Gangi e le Petralie.
la stanza singola ha un supplemento di €. 20,00 a notte, (salvo disponibilità).
il programma sarà confermato al raggiungimento del numero minimo di 10 partecipanti adulti.
Il programma potrebbe subire delle variazioni e/o cancellazioni a discrezione della guida ed in caso di avverse condizioni meteo.
Le famiglie composte da almeno 3 elementi avranno un trattamento scontato, chiedendo la quotazione a loro riservata.

Info e prenotazioni Vincenzo 347.3237734, oppure scrivere a vincenzo@ariaterra.com
Per confermare la prenotazione è necessario il versamento di un acconto di €. 100 a persona entro il 22 dicembre.

Piano Battaglia si torna a sciare!!!

Oggi, si è tornato a sciare a Piano Battaglia.

Dopo circa 10 anni, finalmente aperta la nuova sciovia di Monte Mufara.

Grazie alla Piano Battaglia srl ed a tanti piccoli operatori e privati che nel corso degli anni si sono battuti per questo obiettivo. Uno tassello importante per il lancio delle Madonie come punto di riferimento siciliano per il turismo naturalistico e sportivo.

Info dettagliate sul sito www.pianobattaglia.it

BUONA FORTUNA A TUTTI NOI!!!!!

Sci di fondo escursionismo

Domenica 5 febbraio, Madonie Outdoor ASD in collaborazione con il centro noleggio attrezzatura sportiva AriaTerra, organizza una giornata di avvicinamento allo sci di fondo escursionismo.

Vi faremo provare questa disciplina, poco praticata in Sicilia, ma a nostro avviso, molto formativa anche per altre discipline invernali. Un’attività che permette di scoprire sulla neve, posti unici, lontani dai classici itinerari alla portata di tutti, anche di chi non ha mai indossato un paio di sci.

Equipaggiamento obbligatorio: scarpe da trekking a caviglia alta per avvicinamento, zaino piccolo (capacità massima consigliata 25 lt), abbigliamento caldo e impermeabile, giacca a vento, guanti, berretto di lana, occhiali da sole, crema solare protettiva, acqua e pranzo a sacco.

Attrezzatura necessaria: sci di fondo escursionismo, scarpe da fondo e bastoncini

Costo: € 20
Noleggio attrezzatura (sci, scarpe e bastoncini) € 15 a cura di AriaTerra.com

Se confermi la tua prenotazione qui, hai uno sconto.

Per informazioni e prenotazioni chiamare Vincenzo 347.3237734, o scrivere a vincenzo@ariaterra.com oppure info@madonieoutdoor.it

Unione Europea
GAL ISC Madonie
Leader
Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali
iProgramma di sviluppo rurale
Regione Siciliana Assessorato delle risorse agricole e alimentari
Cammini francescani in Sicilia